Michonne al tramonto

8 giorni in Croazia con un cane: viaggio in Istria

Croazia con il cane? E’ possibile! Abbiamo scelto la Croazia perché ci ha fatto da trampolino per altre città (di cui vi racconterò in un altro articolo) e soprattutto perché abbiamo iniziato a conoscerla già l’anno precedente con Zagabria. Indubbiamente ci siamo portati Michonne, E’ stata davvero una bella vacanza.

Croazia con il cane: il viaggio

Siamo partiti alle 4 del mattino, così da non trovare troppo traffico per strada e alla frontiera, ma soprattutto anche per evitate di stare in auto con il caldo. Verso le 7 ci siamo fermati in un autogrill a far fare colazione a Michonne. Ricordate di mettere in una posizione comoda ciotola e cibo :), altrimenti dovrete smontare mezza macchina come ho fatto io la prima volta.

Non abbiamo trovato coda, se non 10 minuti di rallentamenti alla frontiera, controllo documenti (ricordatevi il passaporto europeo del cane). Siamo arrivati a Pomer alle 10.30 circa, così abbiamo avuto a disposizione l’intera giornata per iniziare le visite.

Croazia con il cane: tappe

Dove abbiamo alloggiato

Pomer è un grazioso paesino ben servito e soprattutto vicino a tutto (centro di Pola, spiagge eccetera). Ma andiamo con ordine!

Innanzitutto dove abbiamo alloggiato? Come casa vacanza abbiamo scelto uno degli appartamenti del Residence Pomer 201 e ci siamo trovati davvero molto bene. Siamo arrivati un po’ prima dell’orario di check-in, ma la Signora Anna ci ha gentilmente fatto lasciare le cose più ingombranti e usare il bagno. In questa zona gli appartamenti vacanze sono molto diffusi, ma non tutti accettano cani. Pomer 201 rientra tra gli appartamenti in Croazia con il cane.

Il residence si compone di tre appartamenti di 70 m2 circa (due appartamenti più una suite) e ha un bellissimo giardino fornito di tavolini dove si può comodamente mangiare a colazione o per altri pasti. La cucina è fornitissima di qualsiasi stoviglia e utensile, ci sono anche sapone, spugna e canovacci (io per scrupolo mi porto sempre dietro queste tre cose perché spesso mancano). Compreso nel prezzo ci sono le tasse di soggiorno e, per chi desidera, l’utilizzo di biciclette. I nostri amici a 4 zampe sono ammessi su richiesta, noi ci siamo trovati benissimo, la signora è molto gentile e disponibile. Sta però a noi padroni avere senso civico ed evitare che il nostro cane dia troppo fastidio o sporchi in giro. Comunque ve lo consiglio.

La struttura è molto adatta anche ai bambini, in quanto è vicinissima al mare, davvero a due passi e c’è un campeggio che dà la possibilità di sport acquatici (moto d’acqua, windsurf, affitto barche e pedalò e molto altro).

Primo giorno

Tornando al nostro itinerario, una volta arrivati siamo andati a fare un giro nella città di Pola, circa 7 km da Pomer. Il centro della città è davvero molto carino, ci sono un sacco di negozietti e ristoranti, Mlinar è un ottimo posto dove acquistare la colazione o qualche stuzzicheria salata. Proseguendo nel nostro giro, ci siamo fermati a  mangiare la pizza da Jupiter. Rimarrete stupiti della sua bontà 😊. Devo dire che per essere all’estero era molto buona, più buona di alcune pizze italiane. Curatevi solo di leggere tra gli ingredienti mozzarella e non solo formaggio. Chiedete se non siete sicuri.

Terminato il nostro pranzo, abbiamo ancora fatto un giretto per le vie di Pola e siamo tornati a Pomer per sistemarci nel nostro appartamento. Una bella doccia e un po’ di riposo e siamo ripartiti con un giro per le spiagge di Verudela. Qui c’è un grosso hotel ricco di servizi, giochi gonfiabili in acqua e fuori, tappeti elastici, possibilità di sport acquatici e noleggio segway. Abbiamo fatto un bagno, il mare va subito giù  e la spiaggia è di ciottoli, ma è una spiaggia adatta ai cani. Verso il tramonto abbiamo fatto la passeggiata che costeggia la costa fino al promontorio, dove ci siamo fermati per qualche scatto del sole.

Secondo giorno

Il secondo giorno l’abbiamo dedicato a una maggiore scoperta di Pola, con cartina in mano per conoscere i monumenti che stavamo guardando. Pranzo a casa e spiaggia per un bagno. La sera siamo andati a mangiare a L’harboretum, ve lo consiglio perché è davvero fantastico: mozzarelline fritte, hamburger, patatine golosissime, birra ottima, chips di polenta e molto altro ancora. Tutto a cifre veramente abbordabilissime.

Terzo giorno

Il giorno dopo il tempo non prometteva bene, allora abbiamo deciso di abbandonare il mare per addentrarci nell’entroterra. Abbiamo visitato Hum e Montova.

Nell’entroterra ci sono dei paesini davvero stupendi da visitare, fate un giro.

Alla sera abbiamo provato a visitare Rovigno, ma a causa del vento forte ci è stato impossibile. Abbiamo così deciso di prendere qualcosa da mangiare da asporto per poi appostarci per qualche scatto ai fulmini.

Quarto giorno

Il martedì abbiamo approfittato per un giro a Banjole, abbiamo girato qualche spiaggia e poi bagnetto e foto. Anche in questo luogo è possibile portare i nostri amici a 4 zampe, ci sono degli scogli sotto la pineta. Al pomeriggio, data la bellissima giornata di sole 😊 e senza vento, siamo tornati  a Rovigno. Davvero eccezionale. Molto bella, mi raccomando scarpe comode che non vi facciano scivolare. Al ritorno, sulla strada ci siamo fermati  a vedere Valle, un altro paesino molto caratteristico che merita.

Croazia con il cane: laghi di Plitvice

Mercoledì sveglia presto e via per il parco nazionale di Plitvice, circa 3 h 30 minuti  da Pomer. Davvero merita moltissimo. Scarpe comode, trasportino  o marsupio per i cagnolini e bimbi nello zaino. L’ingresso costa 110 kune per gli studenti e 180 per gli adulti. Non fatevi spaventare dalle cifre apparentemente alte perché in euro non viene molto. Se volete essere sicuri sui prezzi, vi consiglio di contattare la struttura, in quanto sul sito non sono aggiornati. Noi siamo arrivati al parco e abbiamo trovato prezzi diversi da quelli indicati online. I cani possono entrare al guinzaglio e non si può fare il bagno nei laghi. Michonne ha camminato per quasi tutto il tempo, l’abbiamo presa in braccio nei momenti in cui c’era molta gente e per salire alle grotte. Si cammina davvero molto, il giro lungo è di 18 km, noi ne abbiamo fatti 14. C’è anche la possibilità di giri più corti, all’ingresso comunque troverete tutte le indicazioni. Ci sono un battello e un trenino di cui potrete far uso per alleviare la fatica. Vi consiglio davvero di andare a vederlo perché toglie il fiato, aspettate però che ci sia una bella giornata.

Sesto giorno

Giovedì giornata semi relax a Premantura. È un parco, parco Kamenjak, dove si paga per entrare in macchina circa  5 euro per tutto il giorno. Vi potete spostare al suo interno come volete ed è bellissimo. Ci sono numerose spiagge di scogli, ciottoli e una anche di sabbia. Noi le abbiamo girate quasi tutte. Per il pranzo potete decidere di farlo al sacco, ma tenete pulito l’ambiente circostante, oppure ci sono numerose aree ristoro. Ci sono anche delle attività acquatiche come il kayak e il paddling. Sceglietene una e divertitevi. Potrete portare il vostro cane sul kayak con voi ad esempio 😊.

Settimo e ottavo giorno

Venerdì abbiamo fatto un giretto a Medulin, spiaggia di sabbia stile rimini con possibilità di affitto ombrelloni a cifre ridotte. Lungo la stradina che costeggia le spiagge ci sono numerosi negozietti che vendono gonfiabili, canotti e vari accessori per il mare. Ci sono inoltre degli sgabbiotti che vi propongono delle escursioni di tutto il giorno in barca o delle attività acquatiche, in Croazia ce n’è ad ogni angolo. Noi abbiamo optato per qualche minuto sulle moto d’acqua. Michonne però è rimasta a terra.

Successivamente ci siamo spostati a Fasana per un gelato italiano da Leone e un giro per il paese.

Croazia con il cane: escursioni e attività in Istria

Tutte le escursioni che vi propongono sono adatte agli amici a 4 zampe, qualsiasi ristorante in cui siamo andati non ci ha mai fatto problemi. Abbiamo portato Michonne ovunque. Ci sono alcune spiagge che non li accettano, ma per noi non è stato un problema e sono davvero poche.

Ci sono anche numerose attività di terra come paintball, parco avventura, safari con quad o dune buggy, go-kart e mini golf. Consiglio anche le escursioni in barca alle isole Brijuni e quella in partenza da Rovigno.

Cosa aspettate a organizzare il vostro viaggio in Croazia con il cane? Se avete bisogno di ulteriori informazioni sulla sistemazione o sulle escursioni per organizzare il vostro viaggio in Croazia con il cane, contattatemi via email :).

Nessun commento

Scrivi un commento